nome analisi:
Anticorpi anti-Parotite IgG (S)
metodo:
EIA
codice nazionale:
91251
digiuno:
Almeno 6h
prelievo:
Sangue: 5 mL Siero: 100 μl
contenitore:
Provetta: TR tappo rosso
stabilità:
a 2-8°C: 3 gg
a -20°C: 3 mesi
unità di misura:
U/L
valori di riferimento:
Non immune: assenti
Immune : presenti

Valore soglia: 25 U/L
tempi per refertazione:
4 gg
note:
descrizione:

E' una malattia infettiva causata da un virus del genere Paramyxovirus che presenta tropismo per le ghiandole salivari e le prime vie aeree. La parotite, volgarmente nota come orecchioni, è molto contagiosa, presenta andamento endemico con picchi epidemici, la sua trasmissione avviene per via aerea e dopo una incubazione di 2 – 3 settimane si ha un quadro caratterizzato da febbre, astenia, malessere generale e interessamento di una o entrambe le parotidi.Il problema principale della parotite è la presenza di alcune gravi complicanze che sono la pancreatite e la meningite che possono insorgere in circa il 4% dei casi. Se la parotite colpisce maschi adulti si può avere un'orchite nel 25% dei casi con  conseguenze sulla spermatogenesi, più raro è l'interessamento ovarico nelle donne (ooforite). La parotite determina la produzione di anticorpi IgM diretti verso antigeni solubili che compaiono nella prima settimana d'infezione ma scompaiono rapidamente e anticorpi IgG che si mantengono per lungo tempo.