nome analisi:
Antibiogramma
metodo:
MIC- BREAK POINT
codice nazionale:
90851
digiuno:
NO
prelievo:
contenitore:
Provetta o piastra contenente un ceppo batterico in coltura pura
stabilità:
unità di misura:
valori di riferimento:
tempi per refertazione:
24h
note:

Il test stabilisce la sensibilta' in vitro  a un pannello di antibiotici  di un batterio isolato in coltura pura

descrizione:

L'antibiogramma è un test che permette la valutazione del profilo di sensibilità batterica in vitro a vari antibiotici. Si esegue esponendo concentrazioni standard del microrganismo in esame ad una serie di concentrazioni di farmaci ben definite.
Le metodiche più largamente utilizzate dai Laboratori di microbiologia clinica sono la diffusione in agar secondo Kirby-Bauer  e la microdiluizione in brodo.
La prima metodica prevede la valutazione, su terreno agarizzato, dei diametri degli Aloni di Inibizione, che circondano il punto di deposizione di dischetti antibiotati, mentre la seconda permette di ottenere, per le varie molecole testate, la Minima Concentrazione Inibente (MIC) intesa come la più bassa concentrazione del farmaco in grado di inibire la crescita "in vitro" del microrganismo saggiato. 
I diametri degli aloni di inibizione o le MIC vengono poi rapportati a Valori soglia (breakpoint) fissati da alcune Istituzioni scientifiche per le diverse combinazioni microrganismo-antibiotico. breakpoint sono fissati in funzione di un complesso insieme di parametri (microbiologici, farmacologici, clinici).
Attraverso il confronto con ibreakpoint, i risultati ottenuti possono essere tradotti nelle cosiddette:
Categorie di Interpretazione:
S (sensibile)
I  (intermedio)
R (resistente).