nome analisi:
Anti-HBc IgM (S)
metodo:
Chemioluminescenza
codice nazionale:
91181
digiuno:
Almeno 6h
prelievo:
Sangue: 5 mL Siero: 100 μl
contenitore:
Provetta: TR tappo rosso
stabilità:
a 2-8°C: 7 gg
a -20°C: 3 mesi
unità di misura:
valori di riferimento:
Assenti
tempi per refertazione:
48h
note:
descrizione:

Le concentrazioni di anticorpi IgM anti-HBc aumentano rapidamente nei pazienti con infezione acuta mentre nella fase di convalescenza  persistono dopo la scomparsa dell’HBsAg e diminuiscono lentamente col passare del tempo.
Gli anticorpi IgM Anti-HBc possono essere presenti anche nei pazienti con infezione cronica da virus dell’epatite B con  concentrazioni variabili nel tempo.
Poichè esiste un’alta correlazione tra concentrazioni elevate di anticorpi IgM anti-HBc e infezione acuta da virus dell’epatite B,  la rilevazione degli anticorpi IgM anti-HBc può essere utile nella discriminazione della fase acuta dell’epatite B rispetto alle infezioni sovrapposte dovute ad altri agenti infettivi come i virus dell’epatite A, l’epatite C o D.