nome analisi:
Serotonina (P)
metodo:
HPLC
codice nazionale:
90042
digiuno:
Si almeno 6 h
prelievo:
Sangue: 5 mL Plasma 1000 µL
contenitore:
Provetta TE tappo azzurro
stabilità:
A -20°C : due settimane
unità di misura:
µg/L
valori di riferimento:
Fino a : 230
tempi per refertazione:
4 giorni
note:

Il prelievo va effettuato in laboratorio. 
Centrifugare al più presto con centrifuga refrigerata a 2-4°C.
Separare il plasma e congelarlo a -20 °C

 

descrizione:

La serotonina (, enteramina5-idrossitriptammina o 5-HT) è una sostanza azotata  facente  parte del grande gruppo delle amine biogene, al quale appartengono  anche dopamina,  istamina e feniletilamina.
La Serotonina è dotata di importanti e molteplici effetti biologici; stimola la contrazione della muscolatura liscia del tubo gastroenterico, dei bronchi, della vescica, dei vasi sanguigni, oltre che essere coinvolta nella funzione cerebrale e nel meccanismo dell'emostasi. Al riversamento in circolo di elevate quantità di Serotonina è dovuta una serie di alterazioni di meccanismi funzionali e di alterazioni anatomiche che, nel loro insieme, formano il quadro della sindrome da carcinoide; disturbi intestinali, circolatori, cutanei (flush), senso di calore, tachicardia, fenomeni asmatici, cefalee e nel tempo si può instaurare una sclerosi delle valvole semilunari polmonari e della tricuspide. La diagnosi di "sindrome carcinoide" si basa, oltre che sulla sintomatologia clinica, sulla dimostrazione di un aumento nel sangue della Serotonina e di una aumentata eliminazione urinaria di Acido 5-Idrossiindolacetico.

Principali patologie e condizioni che determinano un aumento dei valori: Carcinoide addominale, Sindrome paraneoplastica,Teratomi.