nome analisi:
Metanfetamine (U)
metodo:
Immunocromatografia
codice nazionale:
90183
digiuno:
NO
prelievo:
Urine fresche
contenitore:
Provetta:CU
stabilità:
a 2-8°C: 3 gg
a -20°C: 6 mesi
unità di misura:
valori di riferimento:
Assenti

Cutoff : 500 ng/mL
tempi per refertazione:
24h
note:
descrizione:

Le metanfetamine (o metilamfetamine; altri nomi:nfet, speed, ice, shabu, crank ) hanno avuto grande popolarità a partire dagli anni '70 sostituendo completamente, nell'uso ricreativo, le anfetamine 'classiche'.
A partire dagli anni '90 sono ritornate in uso e sono attualmente tra le droghe più utilizzate, e più problematiche, nella Comunità Europea e in Asia (Giappone in testa). Esistono più di 180 tipologie di metanfetamine, alcune delle quali sono frutto di ulteriori sintesi dell'MDMA (Ecstasy), in cui viene modificata più o meno profondamente la struttura molecolare originale. La metanfetamina è un potente stimolante che dà assuefazione e causa gravi danni al Sistema Nervoso Centrale. Questa droga si produce facilmente in laboratori clandestini con ingredienti  economici che si possono ottenere senza ricetta medica. La metanfetamina è conosciuta come "speed", "ice" o "crystal" (questi ultimi due nomi si riferiscono in particolare alla metanfetamina che si fuma). Si tratta di una polvere cristallina bianca, dal sapore amaro e inodore che si scioglie facilmente nell'acqua o nell'alcol. La metanfetamina, essendo uno stimolante molto potente, anche in piccole dosi, può incrementare l'insonnia, l'attività fisica e diminuire l'appetito. Una breve sensazione euforica è stata segnalata da coloro che la fumano o se la iniettano. Se viene ingerita o sniffata, produce  invece, una sensazione  stimolante  che può durare fino a dodici ore. 
Alcuni tossicodipendenti  mescolano speed e eroina per ottenere lo "speedball". Alte dosi di questa sostanza possono far aumentare  la temperatura del corpo a livelli pericolosi, a volte mortali, e possono causare anche convulsioni.
Gli effetti a breve termine dell’abuso di metanfetamina possono includere: aumento dell’attenzione e riduzione della fatica - aumento dell’attività fisica -riduzione dell’appetito - sensazione di euforia ed eccitazione - aumento della respirazione  - ipertermia (aumento della temperatura)

Gli effetti a lungo termine dell’abuso di metanfetamina possono includere: Sintomi psicotici (paranoia · allucinazioni · disturbi dell’umore · attività motoria ripetitiva)  - Perdita di peso - Ictus.