nome analisi:
Tireoglobulina (S)
metodo:
EIA (metodo ultrasensibile)
codice nazionale:
90415
digiuno:
Almeno 6h
prelievo:
Sangue: 5 mL Siero: 300 µl
contenitore:
Provetta: TR tappo rosso
stabilità:
a 2-8°C: 2 gg
a -20°C: 3 mesi
unità di misura:
µg/L
valori di riferimento:
Fino a 70.0
sensibilità: 0.2
tempi per refertazione:
24 h
note:
descrizione:

La tireoglobulina è una glicoproteina dimerica sintetizzata nelle cellule follicolari della ghiandola tiroidea ed è il precursore della sintesi degli ormoni  tiroidei.
Le applicazioni cliniche principali per la misurazione della tireoglobulina derivano dal fatto che i tessuti tiroidei funzionanti sono l'unica fonte di tireoglobulina circolante e quindi la determinazione di questo analita viene associata all'esecuzione di altre indagini per identificare  la presenza o meno di tessuti tiroidei funzionanti, o un aumento della  proteina rispetto ai valori basali.

L'impiego principale è il follow- up post operatorio dopo tireidectomia totale in quanto la sua non rilevabilita' in circolo è buon segno di assenza di recidiva.
La determinazione della tireoglobulina nel siero è  utile anche per la diagnosi di ipotiroidismo congenito,e  per la diagnosi differenziale tra tiroidite subacuta e tireotossicosi in soppressione con ormoni tiroidei.
In quest'ultimo caso, infatti, i valori di tireoglobulina sono bassi in conseguenza della soppressione della tireotropina indotta da ormoni tiroidei.Insieme con la tireoglobulina è sempre opportuno dosare gli anticorpi antitireoglobulina.