nome analisi:
TSH (S)
metodo:
Chemioluminescenza
codice nazionale:
90421
digiuno:
Almeno 6h
prelievo:
Sangue: 5 mL Siero: 500 µl
contenitore:
Provetta: TR tappo rosso
stabilità:
a 2-8°C: 3 gg
a -20°C: 3 mesi
unità di misura:
µU/mL
valori di riferimento:
Normale 0.200 - 4.000

tempi per refertazione:
24 h
note:
descrizione:

Il TSH (Thyroid Stimulating Hormone, ormone tireostimolante), noto anche come ormone tireotropo, è una glicoproteina (peso molecolare 25.000 daltons) che viene prodotta dalle cellule basofile (cellule tireotrope) dell'ipofisi.
Il TSH viene regolata da due meccanismi opposti; il TRH ne stimola la secrezione e la sintesi, mentre gli ormoni tiroidei ne inibiscono il meccanismo secretorio antagonizzando l'azione del TRH. Si tratta  quindi di  un  classico meccanismo di feedback negativo da parte degli ormoni tiroidei; quando la produzione di ormoni tiroidei si abbassa il TSH stimola la loro produzione , se invece in circolo vi è un eccesso, l'ipofisi cessa la sua funzione di stimolazione tiroidea. Se questo equilibrio si rompe possono verificarsi o l'ipertiroidismo  o l'ipotiroidismo .

Da quanto sopra esposto, appare chiara l'importanza della valutazione dei livelli ematici di TSH, FT3 e FT4 : il test del TSH infatti è generalmente richiesto, insieme a quelli di FT3 e FT4, nel caso si sospetti la presenza di ipotiroidismo, ipertiroidismo o altre patologie della tiroide.

Principali patologie in cui il TSH è aumentato: Adenomi ipofisari TSH secernenti -  - Farmaci e sostanze (carbonato di litio, clorpromazina, eroina, estroprogestinici, metadone, potassio ecc.) - Gravidanza - Insufficiente assunzione di ormoni tiroidei nel trattamento dell'ipotiroidismo - Ipotiroidismo primario - Neoplasie maligne - Post-climaterio con alti livelli di FSH - Tiroidite di Hashimoto.
Principali patologie in cui il TSH è diminuito : Insufficienza ipofisaria i- Eccessiva assunzione di ormoni nel trattamento dell'ipotiroidismo - Farmaci (glucocorticoidi, dopamina, apomorfina ecc.) - Ipertiroidismo primitivo -