nome analisi:
Rame (dU)
metodo:
Colorimetrico
codice nazionale:
90394
digiuno:
NO
prelievo:
Urine 24 h
contenitore:
Provetta CU24
stabilità:
a 2-8°C: 6 h
a -20°C: 6 mesi
unità di misura:
µg/24 h
valori di riferimento:
Fino a: 50.0
tempi per refertazione:
24 h
note:

Occorre la raccolta delle urine 24h

descrizione:

Serve per valutare una carenza di rame ( metallo indispensabile per il funzionamento di molte proteine) o   una tossicità dovuta al suo accumulo. Si riscontra un aumento dei valori nei seguenti casi: infezioni acute e croniche, leucemie , tumori della mammella, collagenopatie , emocromatosi (malattia ereditaria caratterizzata da un aumentato assorbimento di Ferro  con progressivo accumulo di questo metallo  nell'organismo). L'aumento è tipico anche in  gravidanza e nel morbo di Wilson (malattia genetica consistente nell'incapacità di eliminare il rame, che, pertanto, si accumula nell'organismo, generando tossicità) Nel malassorbimento (riduzione della capacità di assorbimento di una o più sostanze nutritive da parte dell'intestino tenue) si ha una diminuzione dell'escrezione di rame. Il dosaggio urinario  è utile per il monitoraggio della terapia del morbo di Wilson con chelanti del rame che ne promuovono l'escrezione urinaria.