nome analisi:
Lipasi (S)
metodo:
Cinetico
codice nazionale:
90302
digiuno:
Almeno 12h
prelievo:
Sangue:5 mL Siero: 200 µl
contenitore:
Provetta: TR tappo rosso
stabilità:
a 2-8°C: 12 h
a -20°C: 1 mese
unità di misura:
U/L
valori di riferimento:
11 - 50
tempi per refertazione:
24 h
note:
descrizione:

La lipasi è un enzima sintetizzato  nel pancreas ed è presente normalmente in piccola quantità nel siero. La sua funzione è quella di scindere i trigliceridi in acidi grassi e glicerolo a livello  del duodeno.
L'aumento dei livelli sierici di lipasi è legato nella maggior parte dei casi ad infiammazione pancreatica; esso è infatti più specifico  dell' amilasi anche se valori elevati di lipasi si possono riscontrare in corso di infarto intestinale, colecistite, peritonite.
Inoltre, la lipasi è escreta attraverso i reni, per cui,  spesso, la sua attività è elevata in caso di insufficienza renale.
Tuttavia i livelli che raggiunge la lipasi nel siero in caso di affezioni non pancreatiche sono inferiori a quelli che si hanno in caso di pancreatite acuta dove spesso superano di 5-10 volte i valori normali.  Non esiste una correlazione tra l'attività della lipasi determinata nel siero ed il grado del danno al pancreas. Nella pancreatite acuta i livelli di lipasi aumentano un pò più tardi di quelli dell'amilasi (il picco è 24-48 ore dopo l'inizio della pancreatite) e rimangono elevati più a lungo, anche per più di 7 giorni. Per questi motivi essa è di aiuto in caso di diagnosi non immediata di pancreatite acuta.