nome analisi:
FT4 (S)
metodo:
Chemioluminescenza
codice nazionale:
90423
digiuno:
Almeno 6h
prelievo:
Sangue: 5 mL Siero: 100 µl
contenitore:
Provetta: TR tappo rosso
stabilità:
a 2-8°C: 3 gg
a -20°C: 3 mesi
unità di misura:
pmol/L
valori di riferimento:
adulti: 9.1 – 23,8
bambini: 9.5 - 26.0
tempi per refertazione:
In giornata
note:
descrizione:

Il dosaggio della frazione libera degli ormoni tiroidei viene eseguito per diagnosticare alterazioni della funzione tiroidea. Le concentrazioni sieriche del T3 (3,5,3' triiodotironina) rappresentano circa l'1,5% della concentrazione di tiroxina (T4).
Il T3, come il T4, circola nel siero legato alla globulina legante la tiroxina  (TBG) che normalmente veicola circa il 75% degli ormoni tiroidei ed è sottoposta a notevoli variazioni dovute sia a cause fisiopatologiche sia  all'effetto di farmaci. Si ha aumento fisiologico della TBG  in gravidanza e nel neonato, patologico nella cirrosi biliare primitiva e nelle epatiti acute croniche e congenite, iatrogeno nell'uso di contraccettivi orali, estrogeni, tamoxifene e clofibrato. Si ha diminuzione patologica nella grave insufficienza epatica, nella sindrome nefrosica e congenita, iatrogena da androgeni, glucocorticoidi e steroidi anabolizzanti. Inoltre vi sono farmaci (eparina , furosemide, salicilati, antinfiammatori non steroidei, anticoagulanti orali, barbiturici) che inibiscono il legame con le proteine di trasporto. Soltanto la FT4 e la FT3 libere sono disponibili per i tessuti periferici per l'azione ormonale e rappresentano quindi le frazioni attive.  Nell'ipotiroidismo la concentrazione del T4 libero (FT4) è generalmente  bassa mentre nell'ipertiroidismo è alta. La concentrazione di FT4 non dipende dai livelli delle proteine leganti l'ormone tiroideo, il che permette di misurarla anche  in pazienti che hanno livelli  alti o  bassi di queste proteine. Alti livelli di TSH e bassi di FT4 sono caratteristici dell'ipotiroidismo; bassi livelli di TSH ed alti di FT4 sono caratteristici dell'ipertiroidismo .