nome analisi:
17-OH-Progesterone (S)
metodo:
EIA
codice nazionale:
90012
digiuno:
Almeno 6h
prelievo:
Sangue: 5mL Siero: 500µlt
contenitore:
Provetta: TR Tappo rosso
stabilità:
a 2-8°C: 4 gg
a -20°C: 1 mese
unità di misura:
ng/L
valori di riferimento:
♂ Uomini: 500 - 2100
♀Donne:
Fase follicolare: 100 - 800
Fase luteinica: 600 - 2300
Menopausa: 130 - 510
1 anno-13 anni: 60 - 1400
Bambini: 60 - 1400
tempi per refertazione:
4 gg
note:

Riferire il giorno del ciclo o se si è in gravidanza

descrizione:

Il 17-idrossiprogesterone è un ormone steroideo C-21, prodotto nella ghiandola surrenalica e nelle gonadi durante la sintesi dei glucocorticoidi e degli ormoni steroidei. Il 17-OH P non ha un ruolo fisiologico definito tranne come  precursore del progesterone, metabolizzato a 11-desossicortisolo, oppure a Delta-4-Androstenedione.E' un intermedio della via metabolica di conversione da colesterolo a cortisolo, androgeni ed estrogeni.
I livelli di 17-OH P hanno normalmente una variazione giornaliera ACTH-dipendente con picchi mattutini e crolli notturni (ritmo circadiano) e nella donna variano in relazione alle fasi del ciclo (picco coincidente con il picco LH e aumento nella fase luteinica). 
In caso di deficit di uno degli enzimi della via metabolica la mancata idrossilazione del 17-OHP provoca una diminuzione della sintesi di cortisolo con conseguente aumento di ACTH. I livelli di 17-OHP sono particolarmente elevati in caso di deficit della 21-idrossilasi, la più comune causa di sindrome adreno genitale.