nome analisi:
Calcitonina (P)
metodo:
Chemioluminescenza
codice nazionale:
90115
digiuno:
Almeno 6h
prelievo:
Sangue: 5 mL
contenitore:
Provetta: TR Tappo rosso
stabilità:
a 2-8°C: 2 h
a -20°C: 1 mese
unità di misura:
ng/L
valori di riferimento:
0.0 - 10.0
tempi per refertazione:
4 gg
note:

Il prelievo va eseguito in Laboratorio. Se ciò è impossibile, la provetta va posta in ghiaccio e recapitata al massimo entro 1 h.

descrizione:

La calcitonina è un ormone composto da 32 aminoacidi, viene secreto dalla tiroide e favorisce il metabolismo  del calcio e dei fosfati ematici, aumentandone la fissazione nelle ossa.

La determinazione dei livelli di calcitonina è di fondamentale importanza nella diagnosi e nel monitoraggio del carcinoma midollare della tiroide. È possibile riscontrare un aumento dei livelli di calcitonina anche in patologie tumorali come i carcinomi polmonari, nei tumori insulari, in alcuni casi di carcinoma della mammella. Inoltre un aumento è riscontrabile anche in patologie non tumorali come pancreatiti, tiroiditi e nell'insufficienza renale. L'ipergastrinemia presente nella sindrome di Zollinger-Ellison e nell'anemia perniciosa possono far aumentare i livelli sierici di calcitonina.

Durante lo sviluppo, in gravidanza ed allattamento, si assiste ad un aumento dei valori di questo ormone, volto a mantenere l’integrità dello scheletro. Al contrario, in età avanzata, i valori di calcitonina sono ridotti, in quanto legati direttamente alla fisiologica involuzione senile dello scheletro.